array(1) { [0]=> object(Apache_Solr_Document)#24 (3) { ["_documentBoost":protected]=> bool(false) ["_fields":protected]=> array(6) { ["content_id"]=> array(1) { [0]=> string(14) "DIRECTORY_8116" } ["content_title"]=> array(1) { [0]=> string(15) "GIULIANO GRUNER" } ["description"]=> array(1) { [0]=> string(33730) "

Curriculum breve di Giuliano Grüner  

Dati biografici e formazione

Giuliano Grüner è nato a Roma il 15 dicembre 1977, ed ivi risiede in Largo Giuseppe Veratti n. 27 (c.a.p. 00146; tel. 06.45433498; cell. 392.8264182; email giuliano.gruner@gmail.com; p.e.c. giulianogruner@ordineavvocatiroma.org).

Nell’anno 1996 ha conseguito il diploma di maturità presso il Liceo Classico Padre Alberto Guglielmotti di Civitavecchia (RM).

Nell’anno 2001 ha conseguito la Laurea in Giurisprudenza, presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi “Roma Tre”, con la votazione di 110/110 e lode, discutendo una tesi in Diritto Amministrativo dal titolo Diritto di accesso e diritto alla riservatezza (relatore Prof. Giampaolo Rossi).

Nell’anno 2005 ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in Diritto Amministrativo, presso il Dipartimento di Studi Giuridici dell’Università degli Studi “Roma Tre”, discutendo una tesi dottorale dal titolo Enti pubblici a struttura di società per azioni. All’esito di tale discussione, ha riportato il seguente giudizio: «Il candidato affronta il tema in modo pienamente informato, ampio, completo e originale, svolgendo una analisi adeguata e una ricostruzione decisamente apprezzabile. Mostra una spiccata attitudine alla ricerca» (Commissione composta dal Prof. Giampaolo Rossi, dal Prof. Francesco Merloni e dalla Prof. Alessandra Pioggia).

Nel mese di settembre dell’anno 2006 ha superato l’esame di Stato per l’esercizio della professione di Avvocato e – nel mese di gennaio dell’anno 2013 – ha ottenuto l’iscrizione nell’Albo speciale per il patrocinio davanti alle Giurisdizioni Superiori.

Possiede una buona conoscenza della lingua inglese, scritta e parlata.

 

Posizione accademica

È Ricercatore Universitario Confermato, nonché Professore Universitario Aggregato, nel Settore Scientifico Disciplinare IUS/10 (Diritto Amministrativo), in servizio presso la Macroarea di Giurisprudenza, Dipartimento di Diritto Pubblico, dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (ha preso servizio in data 1° ottobre 2008 e, dal mese di gennaio dell’anno 2013, dopo aver ottenuto la conferma nel ruolo da parte della apposita Commissione nazionale, ha optato per il regime di impiego a tempo definito).

In data 24 dicembre 2013 ha conseguito la Abilitazione scientifica nazionale (A.S.N.) per le funzioni di Professore universitario sia di Prima fascia (è risultato il più giovane di Italia tra tutti i candidati), sia di Seconda fascia, nel Settore Concorsuale 12/D1 (Diritto amministrativo).

Nell’ambito della A.S.N. di Prima Fascia, ha riportato il seguente giudizio collegiale:

«Il candidato è ricercatore universitario confermato di diritto amministrativo. Ha svolto una cospicua attività didattica e di ricerca in ambito universitario, come da curriculum. Ha presentato diciotto pubblicazioni, delle quali almeno tre sono state valutate come eccellenti dai quattro quinti dei membri della Commissione. Si tratta, innanzitutto, dei due ampi lavori monografici, dedicati, rispettivamente, agli enti pubblici a struttura societaria e all’esecutorietà del provvedimento amministrativo, che si caratterizzano, entrambi, per il rigore delle analisi ivi svolte e per i risultati di sicura originalità cui l’Autore perviene, tali da determinare un significativo impatto sulla riflessione scientifica in materia a livello nazionale. Ancora, sono stati valutati come eccellenti, a seconda dei diversi giudizi di quattro commissari su cinque, il contributo in tema di liberalizzazioni ed autonomie locali, per la novità del tema trattato e per l’approccio critico-ricostruttivo seguito dall’Autore, ed il corposo saggio preparatorio del successivo lavoro monografico del 2012, che però – già di per sé – rivela assai apprezzabili profili di innovatività. Le altre pubblicazioni presentate dal candidato dimostrano la varietà degli interessi coltivati e la continuità della produzione scientifica nel tempo. Alla luce delle pubblicazioni e dei titoli presentati, la Commissione, tenendo conto dei singoli giudizi individuali, delibera, in sede collegiale, a maggioranza dei quattro quinti di essa, che il giudizio ai fini della presente procedura è positivo, sia perché il candidato ha soddisfatto il criterio più selettivo stabilito dalla Commissione medesima, sia in considerazione della sue pubblicazioni, dalle quali, complessivamente considerate, emerge l’acquisizione della piena maturità scientifica» (Commissione nazionale composta dal Prof. Antonio Carullo, dal Prof. Gaetanino Longobardi, dal Prof. Roberto Cavallo Perin, dalla Prof. Margherita Ramajoli e dal Prof. Miguel Beltrán De Felipe).

 

Attività di ricerca scientifica

Ha partecipato a due Programmi di ricerca scientifica di rilevante interesse nazionale (P.R.I.N.):

1. P.R.I.N. 2008, dal titolo Competizione tra Università e Governance del sistema universitario nazionale (Coordinatore scientifico Prof. Giovanna Colombini; Responsabile scientifico dell’Unità di ricerca di afferenza Prof. Eugenio Picozza);

2. P.R.I.N. 2010-2011, dal titolo Eguaglianza nei diritti fondamentali nella crisi dello Stato e delle finanze pubbliche: una proposta per un nuovo modello di coesione sociale con specifico riguardo alla liberalizzazione e regolazione dei trasporti (Coordinatore scientifico Prof. Giovanna Colombini; Responsabile scientifico dell’Unità di ricerca di afferenza Prof. Aristide Police).

È Autore delle seguenti pubblicazioni scientifiche (indicate in ordine cronologico):

1. Le fondazioni liriche tra pubblico e privato (nota a TAR Sicilia, Palermo, Sez. II, 16 maggio 2002, n. 1218), in Rivista giuridica quadrimestrale dei pubblici servizi, Cersap, Roma, 2002, II-III, 144 ss.;

2. Considerazioni intorno alla così detta “pregiudiziale amministrativa” (nota a Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 26 marzo 2003, n. 4 ed a Corte di Cassazione, Sez. II, 27 marzo 2003, n. 4538), in Servizi pubblici e appalti, Giuffrè, Milano, 2003, III, 402 ss.;

3. Le fondazioni di origine bancaria tra pubblico e privato, insieme al Prof. Giampaolo Rossi (nota a Corte Costituzionale, 29 settembre 2003, n. 300 ed a Corte Costituzionale, 29 settembre 2003, n. 301), in Giurisprudenza costituzionale, Giuffrè, Milano, 2003, V, 2606 ss.;

4. Considerazioni intorno alle società pubbliche dello Stato, I (articolo di dottrina), in Servizi pubblici e appalti, Giuffrè, Milano, 2004, IV, 701 ss.;

5. Considerazioni intorno alle società pubbliche dello Stato, II (articolo di dottrina), in Servizi pubblici e appalti, Giuffrè, Milano, 2005, I, 149 ss.;

6. L’impossibile rivincita del merito sulla fiducia e le garanzie del procedimento nei rapporti tra politica e amministrazione (nota a Consiglio di Stato, Sez. V, 12 settembre 2006, n. 1554), in Foro amministrativo - Consiglio di Stato, Giuffrè, Milano, 2007, VI, 279 ss.;

7. L’annullamento di ufficio in bilico tra i principi di preminenza e di effettività del diritto comunitario, da un lato, ed i principi della certezza del diritto e dell’autonomia procedurale degli Stati membri, dall’altro (nota a Corte di Giustizia delle Comunità Europee, Sez. I, 19 settembre 2006, cause C-392/2004 e C- 422/2004), in Diritto processuale amministrativo, Giuffrè, Milano, 2007, I, 239 ss.;

8. Gli incarichi dirigenziali. Il rapporto di ufficio tra funzione pubblica e diritto privato, insieme al Prof. Aristide Police (articolo di dottrina), in La dirigenza pubblica: analisi e prospettive, a cura di M.P. Chiti e R. Ursi, Giappichelli, Torino, 2007, 96 ss.;

9. La revoca, da parte dell’azionista, dei membri del consiglio di amministrazione della RAI tra diritto pubblico e diritto privato (nota a T.A.R. Lazio, Roma, Sez. III-Ter, ordinanza 7 giugno 2007, n. 2716), in Foro Amministrativo - T.A.R., Giuffrè, Milano, 2007, V, 1686 ss.;

10. Considerazioni intorno agli istituti di spoils system previsti dall’art. 19, co. 8, del d.lgs. n. 165 del 2001 e dall’art. 6, co. 1, della l. n. 145 del 2002 alla luce della recente giurisprudenza della Corte Costituzionale (articolo di dottrina), in Foro Amministrativo - T.A.R., Giuffrè, Milano, 2007, V, 1844 ss.;

11. Enti pubblici a struttura di S.p.A. Contributo allo studio delle società “legali” in mano pubblica di rilievo nazionale (monografia, pagine X-448), Giappichelli, Torino, 2009 (nell’ambito della Collana Scientifica Nuovi Problemi di Amministrazione Pubblica, diretta dal Prof. Franco Gaetano Scoca);

12. L’affidamento ed il rinnovo delle concessioni demaniali marittime tra normativa interna e principi del diritto dell’Unione Europea (nota a Consiglio di Stato, Sez. VI, 24 dicembre 2009, n. 8716), in Foro Amministrativo - Consiglio di Stato, Giuffrè, Milano, 2010, III, 678 ss.;

13. Le fonti, insieme al Prof. Aristide Police (voce di trattato), in I contratti di appalto pubblico, a cura di C. Franchini, tomo II de I contratti di appalto pubblico e privato, in Trattato dei contratti, diretto da P. Rescigno ed E. Gabrielli, UTET, Torino, 2010, 109 ss.;

14. Commento agli articoli da 178 a 189 e da 203 a 214 del d.P.R. n. 207 del 2010 (Regolamento di esecuzione e di attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, recante «Codice dei contratti pubblici relativi a relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE»), in Commentario al Regolamento di attuazione e di esecuzione del Codice dei contratti pubblici, a cura di R. Giovagnoli, Giuffrè, Milano, 2011, 519 ss.;

15. L’esecutorietà del provvedimento amministrativo e la sua crisi (articolo di dottrina), in Diritto Amministrativo, Giuffrè, Milano, II, 2011, 273 ss.;

16. Note minime intorno alla (pretesa) autonomia privata degli enti pubblici: tra tutela della concorrenza e del mercato e principio di legalità (nota a Consiglio di Stato, Adunanza Plenaria, 3 giugno 2011, n. 10), in Giustamm. Rivista di diritto amministrativo, 2011, IX;

17. Commento all’art. 823 del Codice Civile (Condizione giuridica del demanio pubblico) e all’art. 824 del Codice Civile (beni delle province e dei comuni soggetti al regime dei beni demaniali), in Libro III. Della Proprietà, a cura di A. Iannarelli e F. Macario, in Commentario al Codice Civile, diretto da E. Gabrielli, UTET, Torino, 2012, 129 ss.;

18. Il principio di esecutorietà del provvedimento amministrativo (monografia, pagine 405), Editoriale Scientifica, Napoli, 2012 (nell’ambito della Collana Scientifica Percorsi di diritto amministrativo, diretta dal Prof. Gian Franco Cartei, dal Prof. Fabrizio Fracchia e dal Prof. Francesco Manganaro);

19. Compiti e ruolo del socio pubblico: direzione (società miste) e dominio (società in house) (articolo di dottrina), in Il diritto dell’economia. Approfondimenti, Mucchi, Modena, 2012, 3 ss.;

20. Il contenzioso elettorale (capitolo di volume collettaneo), in Processo amministrativo, a cura di A. Police, IPSOA, Milano, 2013, 529 ss.;

21. Liberalizzazioni ed autonomie locali (articolo di dottrina), in Liberalizzare o regolamentare: il diritto amministrativo di fronte alla crisi. Atti del XVII Convegno di Copanello (29-30 giugno 2012), a cura di F. Manganaro, A. Romano Tassone e F. Saitta, Giuffré, Milano, 2013, 27 ss.;

22. Il dissesto finanziario e il commissariamento degli atenei (saggio in volume collettaneo), in Competizione e governance del sistema universitario, a cura di E. Picozza ed A. Police, Giappichelli, Torino, 2013, 175 ss.;

23. Nomine e remunerazione dei vertici delle società controllate dal MEF (commento alla direttiva del Ministro dell’economia e delle finanze del 24 giugno 2013 - Adozione di criteri e modalità per la nomina dei componenti degli organi di amministrazione e di politiche per la remunerazione dei vertici aziendali delle società controllate direttamente o indirettamente dal Ministero dell’economia e delle finanze), in Giornale di Diritto Amministrativo, IPSOA, Milano, 2013, XII, 1235 ss.;

24. Note minime sul riparto di giurisdizione e sulla tutela giurisdizionale in materia di sanzioni delle autorità amministrative indipendenti (articolo di dottrina), in Il diritto dell’economia. Approfondimenti, Mucchi, Modena, 2014, 390 ss.;

25. Commento all’art. 4 e all’art. 5 del d.lgs. n. 263 del 2006, in Codice degli appalti pubblici, a cura di A. Cancrini, C. Franchini e S. Vinti, UTET, Torino, 2014, 36 ss.;

26. Il Prefetto e l’organizzazione amministrativa periferica dello Stato, in Giustamm. Rivista di diritto amministrativo, 2015, XI;

27. Le così dette “società pubbliche” tra esercizio dell’impresa pubblica ed elusione dei principi costituzionali (saggio in volume collettaneo - Quaderni della Spisa), in L’Amministrazione che cambia. Fonti, regole e percorsi di una nuova stagione di riforme, a cura di F. Mastragostino, G. Piperata e C. Tubertini, Bononia University Press, Bologna, 2016, 125 ss.

28. Esecuzione coattiva delle determinazioni amministrative da parte del giudice amministrativo?, in P.A. Persona e Amministrazione. Ricerche Giuridiche sull'Ammiistrazione e l'Economia, Urbino, 2017, I, 295 ss.

Attualmente, è impegnato su di un principale tema di ricerca, avente ad oggetto le ipotesi di giurisdizione del giudice ordinario, ed il relativo sindacato giurisdizionale, sulle controversie di diritto pubblico, nelle quali, cioè, sia coinvolta la Pubblica Amministrazione come “Autorità”. L’intento è quello di fornire un quadro il più possibile completo di tali ipotesi (talune previste da leggi speciali ed altre individuate in via pretoria dalle Sezioni Unite della Corte di Cassazione in funzione di Giudice della giurisdizione), di verificare la loro compatibilità costituzionale (a fronte, in particolare, dell’art. 103, comma 1, Cost., così come interpretato dalla giurisprudenza della Corte costituzionale) e, per quanto attiene alle modalità del sindacato giurisdizionale, di effettuare un raffronto con quello del Giudice Amministrativo, al fine di appurare quale tra i due assicuri maggiormente i principi della pienezza e della effettività della tutela giurisdizionale.

 

Partecipazione a convegni

È stato invitato a tenere le seguenti relazioni ed i seguenti interventi – tra gli altri – presso i seguenti Convegni di carattere scientifico:

• La questione della così detta pregiudiziale amministrativa, intervento al Convegno (organizzato dal “Gruppo San Martino”) dal titolo Giudice amministrativo e diritto dei privati, Università degli Studi di Cosenza, Facoltà di Scienze politiche, 22-23 aprile 2004;

• Le Autorità di Bacino, relazione al Convegno dal titolo Giornate di studio sul Codice dell’ambiente, Università degli Studi di Palermo, Facoltà di Giurisprudenza, 23-24 maggio 2008;

• La giurisprudenza della Corte costituzionale in materia di società pubbliche, relazione al Convegno “Società legali” o enti pubblici a struttura societaria?, Università degli Studi di Sassari, Facoltà di Giurisprudenza, Scuola di specializzazione per le professioni legali, 27 giugno 2008;

• La nuova struttura del bilancio dello Stato, relazione al Convegno dal titolo La nuova contabilità pubblica, Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Giurisprudenza, Scuola di specializzazione per le professioni legali, 16 aprile 2010;

• L’in house providing alla luce della più recente giurisprudenza della Corte di Giustizia, relazione al Convegno dal titolo In house providing e società a partecipazione pubblica. Profili normativi e indirizzi giurisprudenziali, Università degli Studi Roma Tre, Facoltà di Scienze politiche, 10 novembre 2010;

• La distinzione tra regolazione e gestione, relazione al Convegno (organizzato dalla Società Paradigma S.r.l. - Ricerca e cultura di impresa) dal titolo Il regolamento di attuazione ed esecuzione dell’art. 23-bis del decreto legge n. 112 del 2008, Milano, Hotel Hilton, 9 febbraio 2011;

• La programmazione e la progettazione nei lavori pubblici, relazione al Convegno dal titolo Il regolamento di attuazione ed esecuzione del Codice dei contratti pubblici, Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Facoltà di Economia, 14 marzo 2011;

• Il contenuto del contratto di servizio tra ente pubblico e società, relazione al Convegno (organizzato dalla Società Paradigma S.r.l. - Ricerca e cultura di impresa) dal titolo Le società a partecipazione pubblica. Tra tutela degli interessi pubblici e gestione efficiente dell’impresa, Roma, Hotel St. Regis, 17-18 ottobre 2011;

• L’esecuzione dei provvedimenti amministrativi, relazione al Convegno dal titolo Il diritto amministrativo che cambia, Università degli Studi di Milano “Bocconi”, Dipartimento di Studi Giuridici, 23 marzo 2012;

• La contabilità degli Ordini degli Avvocati, relazione al Convegno dal titolo Esperienze a confronto, Consiglio Nazionale Forense, Roma, 13 aprile 2012;

• Il regime dei lavori, servizi e forniture affidati dalle società in mano pubblica, relazione al Convegno (organizzato dalla Società Paradigma S.r.l. - Ricerca e cultura di impresa) dal titolo Le società a partecipazione pubblica. Disciplina, governance e responsabilità, Roma, Hotel St. Regis, 17-18 aprile 2012;

• Società pubbliche: attività di impresa e attività amministrativa, relazione al Convegno dal titolo Le società pubbliche, Università degli Studi di Teramo, Facoltà di Scienze politiche, 17 maggio 2012;

• Il riparto di giurisdizione sulle controversie concernenti le sanzioni delle Autorità amministrative indipendenti, relazione al Convegno dal titolo Le sanzioni delle Autorità amministrative indipendenti, Università degli Studi di Milano Bocconi, Dipartimento di Studi giuridici, 26 giugno 2013;

• La nuova disciplina dei servizi pubblici locali, relazione al Convegno (organizzato dalla Società Paradigma S.r.l. - Ricerca e cultura di impresa) dal titolo La disciplina delle società a partecipazione pubblica dopo gli ultimi interventi legislativi e giurisprudenziali. Governance, controlli, normative applicabili e responsabilità, Roma, Hotel St. Regis, 24 e 25 settembre 2013;

Gli enti pubblici a struttura di S.p.A., intervento al Convegno (organizzato dalla Associazione italiana dei professori di Diritto amministrativo - AIPDA) dal titolo Le amministrazioni pubbliche in forma privatistica, Università degli Studi Statale di Milano, Dipartimento di Diritto Pubblico Italiano e Sovranazionale, 27-28 settembre 2013;

• Il problema della esecuzione coattiva dei provvedimenti amministrativi, relazione al Convegno dal titolo Procedimento e decisioni amministrative nelle riforme della l. n. 241 del 1990 e del processo amministrativo, Università degli Studi di Urbino, Dipartimento di Giurisprudenza, 21-22 novembre 2013;

• Enti pubblici a struttura di S.p.A. e società in house, relazione al Convegno dal titolo Società pubbliche: ordinamenti a confronto, Scuola Nazionale dell’Amministrazione - S.N.A., 16 ottobre 2014;

• L’organizzazione amministrativa periferica dello Stato, relazione al Convegno dal titolo L’organizzazione della pubblica Amministrazione tra Stato nazionale e integrazione europea. Studi per il Convegno celebrativo del 150° anniversario delle leggi di unificazione nazionale, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Villa Mondragone, 29 aprile 2015;

• La gestione delle infrastrutture aeroportuali e portuali, relazione al Convegno dal titolo Il sistema dei trasporti tra innovazione infrastrutturale e riforma del servizio pubblico, Roma, Auditorium di Via Veneto, Palazzo IRI, 22 gennaio 2016;

• L’esecuzione delle determinazioni amministrative da parte del Giudice amministrativo, relazione al Convegno dal titolo ????????. La dinamica della determinzione oltre i concetti tradizionali di potere e volontà, Università degli Studi di Urbino, 9 e 10 febbraio 2017.

 

Attività didattica

Oltre alla attività didattica e di verifica dell’apprendimento prevista ex lege (art. 6, comma 3, della l. n. 240 del 2010) presso il Dipartimento di Diritto Pubblico dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (insegnamenti, seminari, partecipazioni alle commissioni di esame e  laurea, ecc.), ed oltre a numerosi insegnamenti afferenti al S.S.D. IUS/10 - Diritto Amministrativo, tenuti in altri Atenei e presso la Scuola nazionale dell’amministrazione a far data dall’anno accademico 2008/2009, nel presente anno accademico:

• ha tenuto nel primo semestre – e sta tenendo anche nel secondo semestre – l’insegnamento di Diritto Processuale Amministrativo presso la Scuola Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri;

• tiene l’insegnamento di Diritto Amministrativo presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo di “Tor Vergata”;

• tiene l’insegnamento di Istituzioni di Diritto Pubblico presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo di “Tor Vergata”;

• tiene l’insegnamento di Diritto del Lavoro Pubblico presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Ateneo di “Tor Vergata”;

• è corresponsabile, insieme al Aristide Police e al Dott. Andrea Carbone, del modulo intitolato Giustizia amministrativa del Master Interuniversitario di Diritto Amministrativo - MIDA, di II Livello (direttori Prof. Vincenzo Cerulli Irelli e Prof. Bernardo Giorgio Mattarella);

• è responsabile del modulo intitolato Normativa per il procurement del Master Universitario di II Livello intitolato Procurement Management, attivato dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” (Direttore Prof. Gustavo Piga);

• è docente presso la Scuola di specializzazione per le professioni legali della LUISS - Guido Carli 

 

Atre recenti attività in ambito scientifico

Nel mese di aprile dell’anno 2015 ha redatto, su incarico di Promo PA Fondazione - Ricerca Alta Formazione e Progetti, insieme alla Dott.ssa Annalisa Giachi, un Report, di settantacinque pagine, dal titolo Accumulazione delle competenze e delle professionalità esistenti nelle province e nelle città metropolitane italiane: un patrimonio da non disperdere, che è stato presentato, in data 14 maggio 2015, presso la Città Metropolitana di Roma, Palazzo Valentini, alla presenza di rappresentanti del Ministero dell’Interno e dell’Unione delle Province Italiane (UPI) (il medesimo Report è poi stato pubblicato sul sito web www.accademiautonomia.it).

Ha organizzato e presentato, in data 6 novembre 2015, presso il Dipartimento di Impresa, Governo e Filosofia dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, il Corso monografico sulle nuove direttive europee in materia di appalti e concessioni pubbliche, di trentasei ore suddivise in sei giornate (la prima lezione, tenutasi nella stessa data del 6 novembre 2015, è stata svolta da Pasquale de Lise, Presidente Emerito del Consiglio di Stato, nonché, in qualità di Discussant, dal Prof. Aristide Police);

Ha organizzato ed ha presentato, in data 17 marzo 2016, presso la RAI - Radiotelevisione Italiana S.p.A. (Direzione Risorse Umane e Organizzazione), il seminario Appalti pubblici e concessioni pubbliche, destinato ai funzionari e ai dipendenti della Società, al quale hanno preso parte, in qualità di relatori, Docenti Universitari, Magistrati Amministrativi ed Avvocati Cassazionisti di comprovata esperienza nel settore);

Fa parte del Comitato internazionale scientifico e di referaggio della rivista scientifica P.A. Persona e Amministrazione. Ricerche Giuridiche sull'Amministrazione e l'Economia, Urbino.

 

Altre attività accademiche

Fa parte, in qualità di responsabile unico per la Macroarea di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, della Commissione di Ateneo per il diritto allo studio degli Studenti diversamente abili.

È stato nominato, in qualità di Docente universitario, membro della VI Sottocommissione dell’Esame di Stato, sessione 2016, per la professione di Avvocato, presso la Corte di Appello di Roma.  

 

Attività professionale

In qualità di Avvocato abilitato al patrocinio presso le Giurisdizioni Superiori (Ordine degli Avvocati di Roma), è Socio Fondatore, insieme all’Avv. Prof. Federico Dinelli, dello Studio Legale Grüner Dinelli, con sede in Roma, Via Dandolo n. 19/A (Trastevere).

Nell’ambito di tale attività professionale, si occupa di consulenza stragiudiziale e di controversie giudiziarie in materia di Diritto Amministrativo (e, per i profili connessi, di Diritto Civile e di Diritto Commerciale).

Oltre che innanzi ai Tribunali amministrativi regionali italiani, propone ricorsi, e resiste a questi ultimi, discutendo le relative cause, innanzi alle principali Giurisdizioni Superiori (Corte di Cassazione, Consiglio di Stato, Corte dei conti, ecc.), e – nell’anno 2013 – ha discusso in udienza pubblica, in qualità di difensore di circa trecento docenti universitari, la causa innanzi alla Corte costituzionale definita con la sentenza 17 novembre 2013, n. 310 (la relativa registrazione video è reperibile sul sito web istituzionale www.cortecostituzionale.it).

Lo Studio Legale si occupa – rifuggendo al massimo grado da un approccio “massivo” e “spersonalizzato” all’esercizio della professione forense – di tutti i principali settori del Diritto Amministrativo, tra i quali l’organizzazione amministrativa, l’attività amministrativa di diritto pubblico e quella (così detta) di diritto privato (con speciale rifermento agli appalti pubblici), le concessioni e i servizi pubblici, le società pubbliche e le società in house, l’ambiente, i beni culturali ed il paesaggio, la sanità, gli enti regionali e locali, le così dette Autorità amministrative indipendenti, l’ordine pubblico e la sicurezza pubblica, l’istruzione, l’impiego pubblico non “privatizzato”, il governo del territorio, ecc.

Lo Studio si avvale di tre praticanti: il Dott. Lorenzo Baldin; il Dott. Marco Moriconi; la Dott.ssa Eugenia Albé.

Giuliano Grüner (Rome, 1977) has a degree in law, with a score of 110/110 cum laude, at the University "Roma Tre" and, at the Department of Law of the same University, he earned the title Ph.D. in Administrative Law.

He is currently Researcher in Permanent Position and Adjunct Professor of Administrative Law, in service at the Department of Law of the University of Rome "Tor Vergata".

On December 24, 2013 - he received the National Scientific Qualification as University Full Professor of Administrative Law.

He is also Barrister, authorized to practice at the High Courts, founding partner of the Law Firm Grüner Dinelli, headquartered in Rome, Via del Quirinale n. 26.

As well as numerous articles and case notes, he is the author of two monographs:

- G. Grüner, Enti pubblici a struttura di S.p.A. Contributo allo studio delle società “legali” in mano pubblica di rilievo nazionale, Giappichelli, Torino, 2009, X-446 (as part of the series “Nuovi problemi di Amministrazione pubblica”, directed by F.G. Scoca);

- G. Grüner, Il Principio di esecutorietà del provvedimento amministrativo, Editoriale Scientifica, Napoli, 2012, 405 (as a part of the series “Percorsi di Diritto Amministrativo”, directed by G.F. Cartei, F. Fracchia and F. Manganaro).

As Barrister, he works, both judicial and extrajudicial, in the field of administrative law, with particular reference to public goods, public services and public contracts, public corporations and public companies, competition law, administrative concessions, health, construction and urban planning, environment and landscape, public employment.

a:4:{i:0;a:14:{s:9:"citazione";s:111:"Gruner, G. (2015). Il Prefetto e l'organizzazione amministrativa periferica dello Stato. GIUSTAMM.IT(11), 1-23.";s:4:"data";s:10:"2015-11-01";s:2:"id";s:20:"PUBBLICAZIONE_284661";s:6:"handle";s:11:"2108/157867";s:9:"metadata1";s:19:"Articolo su rivista";s:9:"metadata2";N;s:9:"metadata3";s:39:"Settore IUS/10 - Diritto Amministrativo";s:9:"metadata4";N;s:9:"metadata5";s:68:"Il Prefetto e l'organizzazione amministrativa periferica dello Stato";s:9:"metadata6";s:9:"Gruner, G";s:9:"metadata7";N;s:9:"metadata8";N;s:9:"metadata9";N;s:10:"metadata10";N;}i:1;a:14:{s:9:"citazione";s:106:"Gruner, G. (2012). Il principio di esecutorietà del provvedimento amministrativo. Editoriale Scientifica.";s:4:"data";s:7:"2012-11";s:2:"id";s:20:"PUBBLICAZIONE_258696";s:6:"handle";s:11:"2108/137624";s:9:"metadata1";s:10:"Monografia";s:9:"metadata2";N;s:9:"metadata3";s:39:"Settore IUS/10 - Diritto Amministrativo";s:9:"metadata4";N;s:9:"metadata5";s:62:"Il principio di esecutorietà del provvedimento amministrativo";s:9:"metadata6";s:9:"Gruner, G";s:9:"metadata7";N;s:9:"metadata8";N;s:9:"metadata9";N;s:10:"metadata10";N;}i:2;a:14:{s:9:"citazione";s:73:"Gruner, G. (2012). Liberalizzazioni ed autonomie locali. GIUSTAMM.IT, 40.";s:4:"data";s:7:"2012-10";s:2:"id";s:20:"PUBBLICAZIONE_258712";s:6:"handle";s:11:"2108/137640";s:9:"metadata1";s:19:"Articolo su rivista";s:9:"metadata2";s:24:"liberalizzazioni; comuni";s:9:"metadata3";s:39:"Settore IUS/10 - Diritto Amministrativo";s:9:"metadata4";N;s:9:"metadata5";s:36:"Liberalizzazioni ed autonomie locali";s:9:"metadata6";s:9:"Gruner, G";s:9:"metadata7";N;s:9:"metadata8";N;s:9:"metadata9";N;s:10:"metadata10";N;}i:3;a:14:{s:9:"citazione";s:164:"Gruner, G. (2009). Enti pubblici a struttura di S.p.A. Contributo allo studio delle società "legali" in mano pubblica di rilievo nazionale.. Torino : Giappichelli.";s:4:"data";s:4:"2009";s:2:"id";s:19:"PUBBLICAZIONE_69008";s:6:"handle";s:10:"2108/56188";s:9:"metadata1";s:10:"Monografia";s:9:"metadata2";N;s:9:"metadata3";s:39:"Settore IUS/10 - Diritto Amministrativo";s:9:"metadata4";N;s:9:"metadata5";s:121:"Enti pubblici a struttura di S.p.A. Contributo allo studio delle società "legali" in mano pubblica di rilievo nazionale.";s:9:"metadata6";s:9:"Gruner, G";s:9:"metadata7";N;s:9:"metadata8";N;s:9:"metadata9";N;s:10:"metadata10";N;}}" } ["meta_keywords"]=> array(1) { [0]=> string(1) "," } ["reserved"]=> array(1) { [0]=> string(1) "0" } ["auth_ip"]=> array(1) { [0]=> string(1) "0" } } ["_fieldBoosts":protected]=> array(6) { ["content_id"]=> bool(false) ["content_title"]=> bool(false) ["description"]=> bool(false) ["meta_keywords"]=> bool(false) ["reserved"]=> bool(false) ["auth_ip"]=> bool(false) } } }