Nicola Blefari Melazzi

Qualifica
ORDINARIO
Curriculum Vitae

Nicola Blefari-Melazzi è nato a Cosenza. Dopo la maturità scientifica ha vinto una borsa di studio di cinque anni, offerta dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, per studiare a Roma, presso il Collegio Universitario “Lamaro-Pozzani” (http://www.collegiocavalieri.it/).

Si è laureato in Ingegneria Elettronica presso l'Università degli studi di Roma "La Sapienza" nel 1989 (110/110 e lode e Dignità di Pubblicazione), aggiudicandosi i seguenti premi:

  1. Premio di Laurea "G. Oglietti" offerto dall'A.E.I., per la migliore tesi di Laurea in Telecomunicazioni, anno 1989.
  2. Premio di Laurea “G. Carosio”, bandito dall'Università di Roma "La Sapienza", per la migliore tesi di Laurea in Ingegneria Elettronica (Telecomunicazioni), anno 1989
  3. Premio A.E.I. per una pubblicazione nel campo della Commutazione Telegrafica e Telefonica, riservato ad autori fino a 30 anni di età.

Nel 1992 ha vinto il concorso ad un posto di ricercatore universitario di ruolo presso l'Università di Roma "Tor Vergata". Nel 1994 gli è stato conferito il titolo di Dottore di Ricerca. Nel Settembre 1998 ha vinto il concorso a posti di professore universitario di ruolo, fascia degli associati. Dal Novembre 1998 al Novembre 2002 ha prestato servizio presso l'Università di Perugia, dove ha tenuto i corsi di "Reti di Telecomunicazioni" e di "Teoria dei Segnali". Nel Febbraio 2002 ha vinto il concorso a posti di professore universitario di ruolo, fascia degli ordinari. Nel Novembre 2002 ha preso servizio presso l'Università di Roma, “Tor Vergata”, Dipartimento di Ingegneria Elettronica, dove attualmente tiene i corsi di "Reti di Telecomunicazioni I" e di "Fondamenti di Internet".

Dal Novembre 2003 al Novembre 2008 è stato il Co-ordinatore del corso di Dottorato di Ricerca in “Ingegneria delle Telecomunicazioni e Microelettronica”.

Dal Novembre 2008 al Novembre 2010 è stato il Presidente del Consiglio di Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni (http://www.tlc.uniroma2.it/).

Dal Novembre 2010 è il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettronica (http://www.eln.uniroma2.it/).

Ha svolto attività didattica extra-universitaria presso la Scuola Superiore Guglielmo Reiss Romoli dell’Aquila, la Scuola delle Trasmissioni dell'Esercito Italiano, l’Istituto Internazionale per gli Alti Studi Scientifici, l’Ordine degli Ingegneri di Roma e presso aziende private.

Ha svolto diverse attività di consulenza ed è stato impegnato in numerosi progetti di ricerca, implicanti anche contributi ad enti di standardizzazione. I suoi progetti di ricerca sono stati finanziati dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (tra cui diversi progetti PRIN e FIRB), dal Consiglio Nazionale delle Ricerche, da aziende (tra cui Alenia Spazio, Ericsson, Siemens, Telecom Italia, Telespazio) e da Istituzioni Europee. Più in particolare, circa queste ultime, ha partecipato o partecipa a progetti commissionati dall’Agenza Spaziale Europea (ESA) ed ai seguenti progetti co-finanziati dalla Unione Europea: 4th FP, ACTS: INSIGNIA, MEDIAN, COBUCO, SECOMS/ABATE and ASSET; 5th FP, IST: AQUILA, ELISA, FIFTH, ICEBERGS, SUITED, and WHYLESS.COM; 6th FP, IST: EuQoS, SATNEX, SIMPLICITY, SATNEX II, E2R II, DISCREET, and SMS; 7th FP, ICT: MOMENT, PRISM, CONVERGENCE, OFELIA, GREENICN, OPENLAB, CONFINE, GN3plus. Ha svolto o svolge il ruolo di responsabile scientifico per la propria Università in molti dei progetti appena elencati, avendo collaborato anche alla fase di ideazione e di proposta.

Nel caso dei progetti SIMPLICITY (http://ict-simplicity.eu/), SMS (http://www.ist-sms.org) e CONVERGENCE (http://www.ict-convergence.eu) ha avuto o ha la responsabilità di coordinare l’intero consorzio di partners partecipanti alla ricerca. Il costo totale di questi tre progetti è di circa 13.4 M€.  Nel caso del progetto OFELIA (http://www.fp7-ofelia.eu/), è entrato a far parte del consorzio tramite una “open call” competitiva in cui la proposta di adesione si è classificata prima tra altre 21. Ha svolto in numerose occasioni il ruolo di revisore di progetto e di valutatore di proposte di progetto, in ambito sia nazionale che europeo (VI e VII programma quadro, programmi “Coordination” e “People”).

Ha contribuito all’IETF come autore di “Internet-Drafts” e svolgendo un ruolo attivo nei gruppi di lavoro “IntServ”, “DiffServ” e “NSIS”. E’ stato membro del comitato tecnico di programma di diversi congressi IEEE. Ha svolto il ruolo di revisore e di presidente di sessione in congressi IEEE e di revisore e di “guest-editor” in riviste IEEE. Ha organizzato seminari e giornate di studio su argomenti quali la qualità di servizio in Internet, il sistema UMTS, la tecnica UWB. Ha svolto il ruolo di "general chair" del 21° Tyrrhenian Workshop on Digital Communications: Trustworthy Internet" (http://tyrr2010.cnit.it/). E’ area editor di Computer Networks, Elsevier.

E’ stato invitato a presentare la ricerca propria e del suo gruppo e/o a trascorrere periodi di studio e ricerca presso diversi istituti di ricerca e Università tra cui i laboratori AT&T Bell di Holmdel e Murray Hill, i laboratori NEC di Princeton, lo Stevens Institute of Technology, New Jersey, USA, l’University of Calcutta, India, la Seoul National University, la Korea University, i laboratori LG Electronics di Seoul, la State University of New York (SUNY) at Buffalo. E' stato invitato a tenere interventi nell’ambito di diversi seminari e giornate di studio, nazionali ed internazionali.

I suoi interessi di ricerca includono la valutazione prestazionale, la progettazione ed il controllo di reti integrate a larga banda, di reti in area locale e senza filo, di reti satellitari e di Internet. Svolge anche ricerca su modelli di traffico multimediale, comunicazioni mobili e personali, qualità di servizio e mobilità in Internet.

E’ autore/co-autore di circa 180 lavori, apparsi in riviste internazionali e in atti di congressi internazionali “peer-reviewed”.

E’ co-autore dei capitoli “End-to-End Quality of Service Support” e “Performance Validation” del libro “Space/Terrestrial Mobile Networks: Internet Access and QoS Support”, edito da John Wiley & Sons. E’ co-autore del capitolo “The Simplicity Project: Managing Complexity in a Diverse ICT World”, in Ambient Intelligence, edito da IOS Press. E’ co-autore del capitolo “Telematica” del “Manuale di Informatica”, edito da “Il Sole 24 ore”. E’ co-autore della dispensa “Reti per Applicazioni Telematiche”. E’ autore del libro didattico “Internet: Architettura, Principali Protocolli e Linee Evolutive”, McGraw-Hill, 2005 (http://www.ateneonline.it/blefari_melazzi/).