Maria Rosaria Falivene

Qualifica
ASSOCIATO CONFERMATO
Curriculum Vitae

 

 

Maria Rosaria Falivene è Professore Associato di Papirologia all’Università di Roma Tor Vergata (Dipartimento di Studi Umanistici) dall’anno accademico 2006-2007. Ha studiato a Pisa (Università e Scuola Normale Superiore: Laurea), Roma (Scuola Vaticana di Paleografia, Diplomatica e Archivistica: Diploma in Paleografia Greca) e Londra (Birkbeck College, University of London: PhD in Classics). Insegna Papirologia e Filologia Classica. Attualmente è Coordinatore del Corso di laurea magistrale quinquennale abilitate in Conservazione e Restauro dei Beni Culturali – PFP 5:  Materiale librario e archivistico; Manufatti cartacei; Materiale fotografico, cinematografico e digitale.

 

I suoi principali interessi di ricerca riguardano la storia della tradizione della letteratura greca, con speciale attenzione ai testi conservati su papiro, e sulla amministrazione e la geografia umana dell’Egitto sotto il dominio greco, quindi romano e infine bizantino (IV secolo a.C. – VII secolo d.C.).  La sua ricerca si concentra specialmente sulla ricostruzione – attraverso la combinazione di archeologia museale, valutazione paleografica e bibliologica, analisi del testo – di antiche collezioni di libri, e di archivi. Le sue pubblicazioni comprendono contributi su questo argomento, oltre ad articoli sulla poesia e la cultura greca in Egitto e ad Alessandria nel periodo tolemaico (III-I a.C.), con una predilezione per Callimaco.

 

Le sue pubblicazioni più recenti comprendono:

 

“On provenances. The case of P.Köln 448”, in: Proceedings of the 26th International Congress of Papyrology (Geneva, August 16-21, 2010), Genève 2012

“The Diegeseis Papyrus: Archaeological Context, Format and Contents”, in: B. Acosta-Hughes, Luigi Lehnus and S. Stephens (eds), Brill’s Companion to Callimachus, Leiden 2011

“Greek Anthologies on Papyrus and their Readers in Early Ptolemaic Egypt”, in: Proceedings of the Twenty-Fifth Congress of Papyrology (Ann Arbor July 29-August 4, 2007), Ann Arbor 2010 “Callimaco, Ipponatte e la querelle di Bupalo. Un discorso sull’arte”, Aitia. Regards sur la culture hellénistique au XXIe siècle 1 (Revue electronique,ENS Éditions, École normale supérieure Lettres et Sciences humaines)

“Geography and Administration in Egypt (332 BCE – 642 CE)”, in: R. S. Bagnall (ed.), The Oxford Handbook of Papyrology (2009).

 

In corso di stampa:

 

“Linceo, fratello di Duride, e la sua cerchia”, in:  De Samos à Rome: Personnalité et influence de Douris. Colloque international. Paris, École Normale supérieure, 19-20 Novembre 2010

“What is in anei0du/llion? The case of Theocritus, Idyll 10”, in: L’Héroïque et le Champêtre. La théorie rhétorique des styles appliquée aux arts entre modèle analytique et schème explicatif. Colloque international. INHA, Paris 17-20 mars 2010.

“Commentario alla Tebaide di Antimaco (P.Milano Vogliano 17)”, in: G. Bastianini, Franco Montanari et  alii (a cura di), Commentaria et Lexica Graeca in Papyris Reperta, München-Leipzig, Saur.

 

Tra le pubblicazioni precedenti:

 

Catalogue of the Manuscripts in Bible House Library (London 1982)

Catalogue of the Toponyms of the Herakleopolite Nome (Atlanta, The American Society of Papyrologists, 1998).