Marta Mengozzi

Qualifica
RICERCATORI / CONFERMATI
Versione completa in italiano
Scarica il Pdf
Curriculum Vitae

CURRICULUM  VITAE

Marta Mengozzi

 

INFORMAZIONI PERSONALI

Marta Mengozzi

Nata a Roma, nel 1973

email: marta.mengozzi@uniroma2.it

 

POSIZIONE ATTUALE

 

E’ ricercatrice confermata in Istituzioni di Diritto Pubblico presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Dipartimento di Diritto Pubblico, Facoltà di Giurisprudenza (in servizio dal 2.11.2005).

 

E’ titolare (dall’a.a. 2014/2015) dell’insegnamento di Diritto Pubblico nel Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze storiche, filosofico sociali, dei beni culturali e del territorio dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”; e (dall’a.a. 2017/2018) del modulo in Diritto Pubblico A nel corso integrato in Diritto Pubblico e delle Comunicazioni, nel medesimo corso di laurea; nonché (dall’a.a. 2008/2009) del modulo di insegnamento di Diritto dell’Unione Europea nell’ambito del corso integrato in Programmazione, Economia, Management Sanitario, Diritto Sanitario e Responsabilità Professionale nel corso di laurea specialistica in Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche presso la medesima Università “Tor Vergata”, Facoltà di Medicina e Chirurgia.

 

Per il triennio 2012-2015 e per il triennio 2015-2018 è stata eletta membro del Senato Accademico dell’Università “Tor Vergata”.

 

E’ membro del Comitato di direzione della rivista on line Diritto E Salute.

 

E’ iscritta all’Albo degli avvocati di Roma ed è socia dell’associazione professionale Panunzio e Romano, con studio in Roma.

 

TITOLI DI STUDIO E ALTRI TITOLI

 

Nel 2004 ha conseguito il Dottorato di ricerca in Diritto Pubblico presso l’Università “Tor Vergata” di Roma, con discussione di una tesi sul tema “La riforma dell’art. 111 Cost. ed il processo amministrativo” (tutor  prof. Pierfrancesco Grossi).

 

Nel 2000 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione forense presso la Corte di Appello di Roma. Dal medesimo anno, è iscritta all’Albo degli avvocati di Roma (nell’Albo speciale Professori universitari a tempo pieno dal 2005 al 2010).

 

Nel concorso ordinario docenti 1999-2000 ha conseguito l’abilitazione all’insegnamento di materie giuridiche ed economiche negli Istituti Superiori di secondo grado.

 

Nel 1997 ha conseguito il diploma di laurea in Giurisprudenza presso l’Università “La Sapienza” di Roma con la votazione di 110/110 e lode. Tesi di laurea in Diritto Costituzionale (relatore prof. Alessandro Pace).

 

Nel 1991 ha conseguito il diploma di maturità classica conseguito presso il Liceo Ginnasio Statale “Luciano Manara” di Roma.

 

ATTIVITA’ DI RICERCA

 

Ha svolto attività di ricerca scientifica su diversi temi del diritto costituzionale ed amministrativo.

Si è occupata, in particolar modo, del rapporto tra la riforma dell’art. 111 Cost. attuata con legge costituzionale n. 2 del 1999 e la disciplina del processo amministrativo: sul tema ha pubblicato diversi articoli, apparsi su riviste scientifiche o volumi collettanei, ed una monografia.

Lo studio di altre tematiche (autorità indipendenti; poteri sostitutivi; rapporti tra Convenzione europea dei diritti dell’uomo e diritto nazionale; legge Pinto; storia dell’Assemblea costituente; diversi profili del diritto regionale e delle autonomie; principio di sussidiarietà; intercettazioni al Capo dello Stato) ha condotto alla pubblicazione di saggi o note a sentenza su riviste scientifiche.

Ha partecipato alla redazione di diversi commentari di giustizia amministrativa (uno curato dal prof. Giuseppe Morbidelli, in tre diverse edizioni, due precedenti ed una successiva alla riforma del 2010; ed un commentario al nuovo codice di giustizia amministrativa diretto Francesco Caringella e Mariano Protto, in diverse edizioni).

Si è altresì occupata dei problemi relativi ai limiti alla libertà di stampa con riferimento alla tutela giurisdizionale dei terzi ed ai provvedimenti del garante della privacy. Sul tema ha scritto alcuni saggi ed ha tenuto una relazione al Convegno nazionale su “La disciplina delle varie forme di comunicazione: ordinamento comunitario ed ordinamento interno” (Roma, 20 giugno 2008).

Ha svolto alcuni altri interventi in convegni e seminari scientifici su diversi temi relativi al diritto costituzionale ed amministrativo.

Ha partecipato ad alcuni volumi collettanei su temi del diritto regionale: ha curato la parte relativa alle funzioni amministrative in un volume sullo Statuto della Regione Lazio (a cura di Ruotolo e Serges); e, più di recente, si è occupata della definizione e contenuto di alcune materie regionali in un’ampia opera di commento alle competenze regionali (a cura di Guzzetta-Marini-Morana).

Ha partecipato al gruppo di lavoro vincitore del finanziamento Consolidate the Foundations 2015 bandito dall’Università di Roma “Tor Vergata” per il progetto di ricerca dal titolo Cross-border healthcare in EU: towards a European Welfare State? I relativi risultati sono in corso di pubblicazione.

 

RELAZIONI ED INTERVENTI IN CONVEGNI E SEMINARI DI STUDI:

 

- nel 2002, ha tenuto una relazione sul tema “I poteri regolamentari della Banca d’Italia”, nel II Seminario di Studi Carlo Esposito su “I poteri normativi delle autorità indipendenti in materia di disciplina dell’economia”, tenutosi a Firenze il 6 aprile;

 

- nel 2003, ha tenuto una relazione sul tema “La riforma dell’art. 111 Cost. e il processo amministrativo” nell’ambito del IV Seminario di Studi Carlo Esposito su “Il principio del ‘giusto processo’ nei suoi aspetti applicativi”, tenutosi a Lanciano il 14-15 marzo;

 

- nel 2006 ha svolto un intervento programmato nell’ambito della giornata di studi in ricordo di S. Panunzio organizzata presso l’Università di Perugia il 16 giugno;

 

- nel 2008, ha tenuto una relazione sul tema “La libertà di stampa e la tutela della riservatezza” nel Convegno nazionale su “La disciplina delle varie forme di comunicazione: ordinamento comunitario e ordinamento interno. Il rapporto con la riservatezza” tenutosi a Roma presso la Camera dei Deputati, il 20 giugno;

 

- nel 2011, ha tenuto una relazione sul tema “L’influenza delle CEDU sulla disciplina italiana del processo amministrativo” nel Seminario di Studi su “La Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo tra effettività delle garanzie e integrazione degli ordinamenti” tenutosi presso l’Università di Perugia, il 17 novembre;

 

- nel 2014, ha svolto un intervento programmato dal titolo “Normatività delle decisioni giudiziarie: nomofilachia e Costituzione” nell’ambito del Convegno “Normatività e dintorni. Riflessioni sull’incertezza delle regole” organizzato da AIC-AIPDA presso l’Università del Salento a Lecce, il 13 giugno;

 

- nel 2015, ha svolto un intervento programmato sul tema dell’ordinamento regionale nel progetto di riforma costituzionale nell’ambito della giornata di studio in ricordo di Sergio Panunzio “I costituzionalisti e le riforme. Dieci anni dopo”, organizzata presso l’Università Sapienza di Roma, il 27 marzo.

 

- nel 2015, è intervenuta al seminario su La giurisprudenza costituzionale sulle materie di competenza regionale, presso l’Istituto A.C. Jemolo, in data 22 giugno, con due interventi: uno sulla materia “governo del territorio” e l’altra su “servizi pubblici locali e lavori pubblici di interesse regionale”.

 

- nel 2016, è stata relatrice all’Incontro di Studi su Magistratura onoraria: “Il senso di una riforma”, organizzato presso la Corte d’Appello di Roma, in data 12 luglio, dalla Scuola Superiore della Magistratura e dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma.

 

- nel 2016, ha tenuto una relazione dal titolo “La geometria variabile della medicina d’emergenza fra legislazione nazionale ed attuazione regionale” nell’Incontro di Studi “Medicina d’emergenza”, organizzato dalla fondazione Cesifin Alberto Predieri a Firenze, Palazzo Incontri, il 15 luglio.

 

COLLABORAZIONI ALLA REDAZIONE DI SITI INTERNET:

 

•          Dall’aprile 2007 al novembre 2009, ha collaborato con la redazione del sito internet www.associazionedeicostituzionalisti.it per la sezione Giurisprudenza – Corti Europee (responsabile prof. Adele Anzon), svolgendo attività di selezione delle sentenze della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo meritevoli di segnalazione e redigendone la relativa cronaca.

 

•          Sullo stesso sito dell’Associazione italiana dei Costituzionalisti, negli anni precedenti, ha pubblicato le seguenti “cronache costituzionali”:

-           “Il Garante per la privacy non può essere estromesso dal giudizio di impugnazione sui suoi atti. Cassazione, sentenza n. 7341 del 2002” (luglio 2002);

-           “La Corte di Strasburgo torna a pronunciarsi sulla compresenza di funzioni consultive e giurisdizionali in capo ad organi di giustizia amministrativa” (luglio 2003);

-           “Le recenti vicende del testo unico sull’immigrazione tra Corte Costituzionale e legislazione d’urgenza” (ottobre 2004).

 

•          Dal 2010, collabora alla redazione del sito internet diritti-cedu.unipg.it, nell’ambito del gruppo di ricerca coordinato dalla prof.ssa Luisa Cassetti su “L’effettività dei diritti alla luce della giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo”, presso l’Università di Perugia.

 

INCARICHI DI CONSULENZA SCIENTIFICA:

 

Nel 2010 ha vinto una procedura comparativa bandita da DigitPA per il conferimento di un incarico di collaborazione e consulenza presso il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, per le attività relative al progetto “Codice della buona amministrazione”, quale ricercatore senior in ambito amministrativistico.

Nel 2011 ha fatto parte del gruppo di tecnici ed esperti che ha lavorato con la Commissione scientifica consultiva per la codificazione in materia di Pubblica Amministrazione istituita dal Ministro per la Funzione Pubblica.

 

 

ATTIVITA’ PROFESSIONALE

 

Dal 2010 è socia dell’associazione professionale Panunzio e Romano, con studio in Roma.

Dal 2000 è iscritta all’Albo degli avvocati di Roma ed esercita la professione forense presso lo studio legale Panunzio e Romano, nel quale fin dal 1997 ha prestato attività di collaborazione.

Si occupa di tutte le branche del diritto amministrativo e costituzionale, tra le quali il diritto farmaceutico, il diritto degli appalti pubblici, l’urbanistica e l’edilizia, il diritto della concorrenza e dell’energia, la disciplina delle attività commerciali e produttive, le concessioni di servizi pubblici, il diritto dell’ambiente, i concorsi pubblici, il contenzioso Stato-regioni.

Svolge, in tali ambiti ed in tutti gli altri settori del diritto amministrativo e costituzionale, attività di consulenza stragiudiziale, nonché di rappresentanza e difesa in giudizio, sia per conto di privati (enti o persone fisiche) che di pubbliche amministrazioni.

 

ATTIVITA’ DIDATTICA

 

- E’ titolare dall’a.a. 2014/2015 dell’insegnamento di Diritto Pubblico nel Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze storiche, filosofico sociali, dei beni culturali e del territorio dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata; dall’a.a. 2017/2018 è titolare, altresì, del modulo in Diritto Pubblico A nel corso integrato in “Diritto Pubblico e delle Comunicazioni”, nel medesimo corso di laurea.

 

- E’ titolare dall’a.a. 2008/2009 del modulo di insegnamento di Diritto dell’Unione Europea nell’ambito del corso integrato in “Programmazione, Economia, Management Sanitario, Diritto Sanitario e Responsabilità Professionale” nel corso di laurea specialistica in Scienze delle professioni sanitarie tecniche diagnostiche presso l’Università Tor Vergata di Roma, Facoltà di Medicina e Chirurgia.

 

- Dall’a.a. 2014/2015, è titolare dell’insegnamento di Riservatezza dei dati nel Master di I livello in “Amministrazione di sistemi informativi dell’area radiologica e per immagini” presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Tor Vergata di Roma.

 

- E’ stata docente di Diritto Costituzionale, dall’a.a. 2011/2012 all’a.a. 2015/2016, nel corso di laurea in Scienze Giuridiche della Sicurezza dell’Università Tor Vergata di Roma presso la Scuola Marescialli dei Carabinieri di Velletri.

 

- Svolge attività di docenza presso la Scuola Ufficiali dei Carabinieri in Roma, nell’ambito dei corsi di Diritto Costituzionale e di Istituzioni di Diritto Pubblico, svolti in convenzione dall’Università Tor Vergata di Roma.

 

- Svolge annualmente, dal 2010, attività di docenza in Diritto Costituzionale presso il Master in “Ingegneria per le pubbliche amministrazioni” presso l’Università di Roma Tor Vergata; e dal 2014 anche nel Master in “Comunicazione istituzionale” presso la medesima Università.

 

- Nell’anno 2011, ha svolto attività di docenza nel corso su “L’ordinamento giuridico dell’amministrazione digitale” organizzato dal Ministero dell’Economia e delle Finanze–Dipartimento del Tesoro per i propri dirigenti.

 

- Nell’anno 2010, ha svolto attività di docenza nel corso di formazione “Lavori, forniture e servizi dopo il Codice degli Appalti (D.Lgs. 163/2006) e il Nuovo Regolamento Attuativo (D.p.R. 28/01/2008)” organizzato dalla Società Geografica Italiana.

 

- Nell’a.a. 2011/2012 e nell’a.a. 2012/2013, ha svolto attività di docenza nel corso di formazione realizzato presso l’Università di Roma “Tor Vergata” su “Donne, politica e istituzioni - percorsi formativi per la promozione delle pari opportunità nei centri decisionali. La figura femminile nella società del terzo millennio”, finanziato con il contributo del Dipartimento per le Pari Opportunità.

 

- E’ cultore della materia presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università LUISS-Guido Carli di Roma nei corsi di Diritto Regionale e Diritto Costituzionale progredito.

 

Collabora, dal 2000, all’attività scientifica e didattica delle cattedre di Istituzioni di Diritto Pubblico della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Tor Vergata di Roma (prof. Pierfrancesco Grossi fino al 2006; poi, proff.ri Giovanni Guzzetta e Francesco Saverio Marini; ora, prof. Francesco Saverio Marini), nonché della cattedra di Diritto Costituzionale della medesima facoltà (prof. Antonio D’Atena fino al 2013; ora, prof.ssa Donatella Morana e prof. Giovanni Guzzetta).

Dal 2006 al 2010, ha collaborato anche alle attività scientifiche e didattiche della cattedra Jean Monnet del prof. Giovanni Guzzetta in Constitutional trends in European integration.

Tiene ogni anno numerose lezioni in seminari, master ed altri corsi svolti in convenzione con enti esterni su vari temi di diritto costituzionale e di diritto pubblico (fonti del diritto; disciplina costituzionale della p.a. in relazione sia all’organizzazione che all’attività della stessa; autorità indipendenti; ordinamento giudiziario e garanzie giurisdizionali; fonti dell’Unione Europea ed organizzazione dell’ordinamento europeo; giustizia costituzionale; diritti di libertà; garanzie costituzionali dei diritti; Presidente della Repubblica; Regioni e riforma del Titolo V; pubblicazioni normative; rapporti tra ordinamenti).

Organizza e coordina cicli di lezioni seminariali.

Svolge attività di tutoraggio ed assistenza nei confronti di studenti e laureandi.

Partecipa regolarmente alle sedute di esami delle cattedre con cui collabora.

 

Dal 1997 al 2007 ha svolto attività di collaborazione didattica e scientifica alla cattedra di Diritto costituzionale del prof. Alessandro Pace presso la facoltà di Giurisprudenza dell’Università “La Sapienza” di Roma.

 

PUBBLICAZIONI

 

Monografia

 

1.      Giusto Processo e processo amministrativo. Profili costituzionali, Milano 2009.

 

Contributi in volumi collettanei, articoli su rivista e note a sentenza

 

1.      Un caso di responsabilità civile della Consob, in Giurisprudenza Costituzionale, fasc. n. 5, 2001.

2.      La riforma dell’art. 111 Cost. e il processo amministrativo, in Giurisprudenza Costituzionale, fasc. n. 4, 2003.

3.      Organo di autogoverno della giustizia amministrativa e ‘giurisdizione domestica’, in Quaderni Costituzionali,  fasc. n. 2, 2005.

4.      Commento agli artt. 19 e 20 della legge n. 1034/1971, in Morbidelli (a cura di), Codice della Giustizia Amministrativa, Milano 2005.

5.      I poteri sostitutivi regionali rispetto agli organi delle Comunità montane, in Giurisprudenza Costituzionale, fasc. n. 6, 2006.

6.      I rapporti tra la Cedu e la legge Pinto: le Sezioni Unite tornano a pronunciarsi sul tema, in Giurisprudenza Costituzionale, fasc. n. 1, 2007.

7.      Processo Amministrativo e Costituzione: forza ed attualità delle riflessioni di Sergio Panunzio, in Cerrone e Volpi (a cura di), Sergio Panunzio. Profilo intellettuale di un giurista, Napoli 2007.

8.      Commento agli artt. 19 e 20 della legge n. 1034/1971, in Morbidelli (a cura di), Codice della Giustizia Amministrativa, II edizione aggiornata, Milano 2008.

9.      La libertà di stampa e la tutela giurisdizionale dei terzi in Pace-Zaccaria-De Minico (a cura di), Mezzi di comunicazione e riservatezza. Ordinamento comunitario e ordinamento interno, Napoli 2008.

10.  Sicilia. Il MIS e Andrea Finocchiaro Aprile, in Buratti-Fioravanti (a cura di), Costituenti ombra. Altri luoghi e altre figure della cultura politica italiana (1943-48), Roma 2010.

11.  Commento agli artt. 94, 98, 99, 106 e 107, in Caringella-Protto (a cura di), Codice del nuovo processo amministrativo, Roma 2010.

12.  Chiamata in sussidiarietà ed ‘esplicitazione’ dei relativi presupposti, pubblicata sul sito internet www.giurcost.org e in Giurisprudenza Costituzionale, fasc. n. 6, 2011.

13.  Commento agli artt. 94, 98, 99, 106 e 107, in Caringella-Protto (a cura di), Codice del nuovo processo amministrativo, II edizione aggiornata, Roma 2012.

14.  Stampa e provvedimenti del Garante della privacy, in Studi in onore di Pierfrancesco Grossi, Milano 2012.

15.  L’influenza della giurisprudenza di Strasburgo sulla disciplina italiana del processo amministrativo, in Cassetti (a cura di), Diritti, principi e garanzie sotto la lente dei giudici di Strasburgo, Napoli 2012.

16.  Le funzioni amministrative, sezz. I, II e III, in Ruotolo-Serges (a cura di), Lineamenti di diritto costituzionale della Regione Lazio, Torino 2012.

17.  The ECHR’s influence on the Italian regulation of the Administrative Trial. The Right to an independent and impartial tribunal, in Repetto (a cura di), The Constitutional Relevance of the ECHR in Domestic and European Law. An Italian Perspective, Intersentia, Cambridge, 2013, nonché in Italian Papers on Federalism, 2012.

18.  Sussidiarietà orizzontale e servizi pubblici locali dopo la sentenza della Corte costituzionale n. 199/2012: un rapporto difficile ma non impossibile, in Federalismi.it, n. 21, 2013; e in Studi in onore di Antonio D’Atena, Milano 2015.

19.  Cambiare tutto affinché nulla cambi? La Corte Costituzionale di fronte all’inestricabile intreccio tra ‘governo del territorio’ e ‘tutela dell’ambiente’, in La Rivista Nel Diritto, n. 6/2014.

20.  Intercettazioni casuali del Capo dello Stato, in Processo Penale e Giustizia, 2014.

21.  Legge Pinto e decisione definitiva del giudizio ‘irragionevolmente lungo’: monito della Corte costituzionale al legislatore, in La Rivista Nel Diritto, n. 7/2014.

22.  Art. 1, commi 135-139. Disposizioni relative agli organi dei Comuni, in A. Sterpa (a cura di), Il nuovo governo dell’area vasta. Commento alla legge 7 aprile 2014, n. 56, Napoli, 2014.

23.  Il problematico rapporto tra l’art. 10-bis e l’art. 21-octies della legge n. 241/1990, in La Rivista Nel Diritto, n. 9/2014.

24.  Il TAR Campania porta la legge Severino davanti alla Consulta, in La Rivista Nel Diritto, n. 11/2014.

25.  Astensione e ricusazione. Commento agli artt. 17 e 18, in Morbidelli (a cura di), Codice della giustizia amministrativa, Milano 2015.

26.  Parti e difensori, Commento agli artt. 22, 23, 24, 25 e 26, in Morbidelli (a cura di), Codice della giustizia amministrativa, Milano 2015.

27.  Governo del territorio, in Guzzetta- Marini- Morana (a cura di), Le materie di competenza regionale. Commentario, Napoli 2015.

28.  Servizi pubblici locali, in Guzzetta- Marini- Morana (a cura di), Le materie di competenza regionale. Commentario, Napoli 2015.

29.  Lavori pubblici di interesse regionale, in Guzzetta- Marini- Morana (a cura di), Le materie di competenza regionale. Commentario, Napoli 2015.

30.  Gli effetti della dichiarazione di incostituzionalità della legge Fini-Giovanardi: il problema dei termini di fase della custodia cautelare, in La Rivista Nel Diritto, n. 3/2015.

31.  Normatività delle decisioni giudiziarie: nomofilachia e Costituzione, in Osservatorio Costituzionale, 2015.

32.  Commento agli artt. 94, 98, 99, 106 e 107, in Caringella-Protto (a cura di), Codice del processo amministrativo, IV edizione aggiornata, Roma 2015.

33.  Le recenti evoluzioni della funzione nomofilattica: alcuni problemi costituzionali, in La Rivista Nel Diritto, n. 5/2015.

34.  La geometria variabile della medicina d’emergenza fra legislazione nazionale ed attuazione regionale, in DirittoeSalute, 2/2017; nonché in Principato (a cura di), Medicina d’urgenza. Responsabilità e principi, Torino 2017.

35.  Riservatezza della corrispondenza epistolare e “residuo” di libertà dei detenuti. L’uso poliedrico dell’art. 3 Cost. tra uguaglianza, ragionevolezza e proporzionalità, in Giur. Cost., n. 1/2017.

36.  Il “governo del territorio” e la sua intersezione strutturale con la “tutela dell’ambiente”, in Federalismi, 2017.

37.  Tutela dei livelli essenziali di assistenza e mobilità sanitaria nell’esperienza italiana ed europea: gli slanci e i limiti dell’azione dell’Unione nella tutela del diritto alle cure, in corso di pubblicazione per i tipi di Esi.

 

 

TRADUZIONI:

 

-          Decentralizzazione ed evoluzione della forma di Stato in Francia (ovvero il “regionalismo francese” inteso come ossimoro), traduzione di F. Laffaille, Décentralisation et évolution de la forme de l’Etat en France (ou le «régionalisme français» entendu comme oxymoron), in A. D’Atena (a cura di), I cantieri del federalismo in Europa, Milano 2008.

 

 

 

Roma, 10 gennaio 2018

Marta Mengozzi